Viso

Pulizia del viso, fai da te e professionale: tutto quello che c’è da sapere

Valentina
Scritto da Valentina
Tutte noi abbiamo dei prodotti per la pulizia del viso a casa ed almeno una volta nella vita siamo andate da una professionista a farci fare un bel trattamento di pulizia viso professionale. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere per pulire profondamente e prenderci cura quotidianamente della nostra pelle.

La pulizia del viso fa parte della nostra routine quotidiana e farla in maniera corretta è molto importante per preservare la salute della nostra pelle. Lo scopo e pulire la pelle rimuovendo il make-up e tutto ciò con cui è venuta a contatto durante l’arco della giornata.

Per fare la pulizia si inizia sempre con l’utilizzo di un latte detergente che viene delicatamente massaggiato su tutto il viso e poi rimosso con dei dischetti imbevuti d’acqua.

Una volta pulita delicatamente la pelle si può fare uno scrub non aggressivo, massaggiandolo con movimenti circolari su tutto il viso e collo soffermandosi in particolar modo sulla zona T (fronte, naso, mento) e risciacquandolo accuratamente con acqua.

Possiamo poi fare una maschera che sceglieremo a seconda del tipo di pelle:

  • maschera idratante: per pelli giovani o disidratate e secche;
  • maschera anti-aging: a base di collagene ed acido jaluronico per pelli mature;
  • maschera purificante: per pelli grasse ed impure;
  • maschera nutriente: per pelli asfittiche e spente.

Una volta conclusa la maschera applichiamo una crema che sceglieremo sempre in base al nostro tipo di

Pulizia del viso quotidiana: quali prodotti scegliere?

Tutte le sere prima di andare a dormire è di fondamentale importanza rimuovere correttamente il make-up e pulire la pelle da tutto ciò con cui è venuta a contatto durante l’intera giornata (smog, polveri , impurità).

Esistono diversi tipi di prodotti per detergere il viso :

  • Latte detergente: è un emulsione fluida che svolge un’azione pulente delicata e preserva il naturale film idrolipidico (sorta di pellicola protettiva presente sulla superficie cutanea di tutto il nostro corpo che assicura allo strato corneo il mantenimento dell’elasticità e dell’idratazione superficiale). Solitamente contiene ingredienti lenitivi, idratanti e nutrienti preparando la pelle alla successiva applicazione del siero e della crema;
  • Acqua micellareè un prodotto che non contiene sapone o alcool motivo per cui è particolarmente indicato per pelli sensibili e secche. Rimuove in maniera completa il trucco e a differenza del latte detergente non richiede un risciacquo al termine della sua applicazione. Ottima per chi ha poco tempo e non ha voglia di risciacquare il viso dopo la detersione;
  • Mousse detergente: è un prodotto in schiuma ideale per pelli grasse o miste che va a rimuovere il make-up e le impurità e come il latte detergente necessita di risciacquo. Dopo la detersione che va eseguita tutte le sere va applicato un siero (prodotto che contiene un peso molecolare molto basso in grado di penetrare in profondità);
  • Siero purificante: per pelli giovani e grasse;
  • Siero anti-aging: a base di collagene, acido ialuronico puro o esa-peptidi per pelli mature;
  • Siero idratante per pelli secche e disidratate.

Dopo il siero va applicata la crema che in base al tipo di pelle e alle nostre esigenze cambia di persona in persona.

Pulizia del viso professionale: ogni quanto va fatta?

La pulizia viso professionale, eseguita da una professionista del settore, andrebbe fatta una volta ogni 45 giorni per andare a rimuovere in maniera più profonda le impurità presenti sulla nostra pelle.

Esistono diverse tecniche, da quella classica che utilizza vapore a quella profonda che utilizza peeling chimici andando a rimuovere realmente tutte le cellule morte presenti sull’epidermide lasciando una pelle levigata, luminosa, pulita ed un colorito più omogeneo.

Andrebbe fatta una volta al mese perché le nostre cellule hanno una vita: fino ai 25 anni di circa 28 giorni, mentre successivamente questo periodo si allunga gradualmente, motivo per cui inizia l’invecchiamento cutaneo.

Prendersi cura della nostra pelle è un atto d’amore verso noi stessi che ci aiuta a preservarla dagli inestetismi e mantenerla in salute e bellezza. Ritagliandosi questa ora ogni mese, la professionista oltre a prendersi cura della pelle del nostro viso riesce a monitorare eventuali cambiamenti dovuti a sbalzi ormonali, alimentazione sbagliata o prodotti non adeguati alla nostra pelle.

Pulizia del viso professionale: tutti i tipi di trattamento

Come anticipato prima esistono diverse tecniche di pulizia viso professionale; a seconda del tipo di pelle, delle nostre esigenze e del risultato che vogliamo ottenere possiamo scegliere quella più adeguata.

Ecco quali sono i diversi tipi di trattamento eseguiti dai professionisti del settore:

Pulizia viso classica

La procedura è la seguente:

  • detersione;
  • scrub o crema levigante;
  • vapore per andare a dilatare i pori e facilitare la fuoruscita delle impurità e dei comedoni;
  • spremitura;
  • massaggio professionale;
  • maschera;
  • crema finale.

È giusta per gli adolescenti e per chi ha moltissime impurità da rimuovere; non amo personalmente l’utilizzo del vapore, controindicato per le pelli sensibili e con couperose. Consiglio di evitare anche per le pelli acneiche che presentano comunque un’infiammazione, poiché il calore del vapore non aiuta la sua attenuazione.

Molte estetiste oggi non utilizzano più il vapore ma prodotti in grado di facilitare la fuoriuscita dei comedoni e delle impurità senza il calore del vapore e senza dilatare eccessivamente i pori della pelle.

Pulizia viso profonda con l’utilizzo di peeling chimici

Viene eseguita con l’utilizzo di  particolari acidi (a seconda del tipo di pelle viene scelto l’acido da utilizzare). Questo trattamento si può effettuare dal medico estetico con acidi medio- forti o forti e dall’estetista con acidi tamponati (non puri, che riducono il rischio di danni alla pelle come ustioni ma che comunque danno un bellissimo risultato finale).

Esistono diversi tipi di acidi; il più utilizzato è l’acido mandelico, un alfaidrossiacido non fotosensibile (non reagisce con l’esposizione al sole).

Un vero è proprio alleato della bellezza femminile in grado di rimuovere le cellule morte presenti sull’epidermide, effettuando anche un azione anti-aging andando ad accelerare il turn-over cellulare (formazione di nuove cellule).

Ridona luminosità alla nostra pelle lasciandola levigata e pulita, svolgendo una azione antibatterica ed antinfiammatoria ottima per tutti i tipi di pelle. Lo troviamo anche come principio attivo di tantissimi cosmetici.

Esistono poi altri tipi di acidi come l’acido salicilico, ottimo per contrastare l’inestetismo dell’acne e delle macchie, acido piruvico, acido lattico e via dicendo fino ad arrivare a quelli molto più aggressivi utilizzati esclusivamente dai medici come il TCA (tricloroacetico) utilizzato moltissimo per rimozione di macchie cutanee.

Vi parlerò  in maniera approfondita dei vari tipi di acidi e delle loro differenze e a chi rivolgersi in un altro articolo.

Effettuare una pulizia profonda con questo tipo di trattamento è sicuramente ciò che consiglio a tutte le persone che hanno superato i 25 anni di età e che quindi oltre a pulire in maniera profonda la loro pelle vogliono anche vederla più luminosa e compatta. Ottimo anche per contrastare macchie, invecchiamento cutaneo e per ridurre il rossore che solitamente permane dopo il trattamento nella pulizia classica.

Lo consiglio anche a tutte i ragazzi e ragazze che soffrono di acne e pustole attive per l’azione antibatterica e anti-infiammatoria dei peeling chimici. Danno degli ottimi risultati.

Ma fate attenzione: questo tipo di trattamento non va effettuato nei mesi estivi o nei periodi in cui vi esponente al sole o effettuate lampade solari.

Prendetevi cura della vostra pelle tutti i giorni e lei ve ne sarà grata; ricordate che il viso è il nostro biglietto da visita e tutti i giorni davanti allo specchio dobbiamo guardarlo e non possiamo coprirlo come il corpo con i vestiti per enfatizzare gli inestetismi.

Se lo curate e lo valorizzate ogni giorno starete meglio con voi stessi ed il mondo che vi circonda ma soprattutto con il passare degli anni continuerete ad avere una bella pelle curata ed in salute.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento